IN3RYE

HAM RADIO STATION


ARCHIVIO ATTIVAZIONI E VARIE QRP


FIELD DAY MQC HF

I1BAY Memorial Day QRP – Leonessa d’Italia
Gruener Baum - Verano - mt. 1347 - JN56oo
20 ottobre 2016

 

 

Giovedì 20 ottobre in occasione del FIELD DAY MQC HF mi sono recato con mio padre IN3RYV Sergio nella zona di Verano e per la precisione al parcheggio, che si trova poco sopra il Ristorante Hotel Gruener Baum di Verano.

Dopo aver montato le nostre 3 antenne (morgain 20-40, tribanda verticale 10-15-20 e canna da pesca 10-15-20) e sistemato in auto la stazione (Yaesu FT 817, accordatore LDG Z817 e batteria auto), abbiamo iniziato l’attività verso le ore 14:25 locali e da subito ci siamo accorti che la propagazione era veramente buona. Ho messo al log complessivamente 23 collegamenti, 18 dei quali validi per il Leonessa: tra i paesi collegati rammento Italia, Algeria, Svezia, Isole Canarie, Scozia, Svezia, Inghilterra, Lituania, Grecia, Spagna, Estonia, ecc ecc: visto i buoni collegamenti ho deciso di calcolare il QRB. Mio padre invece ha messo al log 10 QSO, anche per lui molto interessanti.

Tra i collegamenti ricordo con molto piacere quello con soci del MQC, ovvero IK0BDO e IZ0WRS.

Abbiamo lavorato esclusivamente in 20 e 40 metri. Quindi poco dopo le 21, il freddo cominciava a  farsi sentire e, dopo aver smontato tutto, abbiamo fatto ritorno nel QTH.

73 de in3rye e in3ryv

 

FIELD DAY MQC DI FERRAGOSTO

MOELTNER KASER – CASERA

DRI 837 – MT. 1806 – JN56PO

14 agosto 2016

IN3RYE - IN3RYV

 

Domenica 14 agosto 2016  con mia moglie Roberta, mio padre IN£RYV e mia mamma,  siamo partiti dal parcheggio di Schermoos (1449 m) seguendo sempre la segnaletica «Möltner Kaser». Fatti alcuni metri sulla strada per Flaas, abbiamo svolta a sinistra sulla stradina 5: qui abbiamo proseguito sino a delle case e quindi abbiamo svoltato a sinistra su una comoda forestale, che ci ha portato in un’oretta all’altura Möltner Joch (1733 m).  Abbiamo proseguito verso nord pressoché in piano su radura e poi nella foresta, per poi raggiungere la casera Möltner Kaser. Tempo complessivo un’ora e mezza. Dopo aver pranzato alla malga, ho iniziato con mio padre l’attivazione della referenza DRI-837.

Siamo riusciti ad effettuare 11 QSO, tutti in HF e la maggior parte dei quali in 20 metri. Abbiamo collegato HAM da Italia, Germania, Spagna, Grecia, Estonia, Lituania e Polonia. In particolare sono risultati bellissimi  il QSO (anche se travagliato) con SP8/IN3EYI secondo operatore Martin (20 metri) e ed il QSO con lo special call Guglielmo Marconi IY9GM (15 metri).

Condizioni di lavoro: Yaesu FT817, antenna Miracle con contrappeso lungh. 20 metri, batteria esterna.

Per me si tratta della ventesima attivazione per il diploma Rifugi!!!!

Per  il ritorno abbiamo percorso la stessa strada della salita.

WURZER ALM – DRI 889 -  mt. 1707 – JN56pp

HAISAINER ALM – DRI 888 – mt. 1591 – JN56op

 

30 luglio 2016

In3rye – in3ryv

 

Sabato 30 luglio 2016, con mio padre in3ryv (e logicamente rispettive consorti) siamo partiti dal paese di  Avelengo - Hafling (1290 m) ed abbiamo preso  il segnavia che sul sentiero 2 portano per prati e boschi alla radura della malga Haisrainer Alm. Dopo una breve pausa siamo ripartiti lungo la forestale ed in circa 50 minuti siamo giunti alla malga Wurzeralm (1707 m, circa ore 2 ore dalla partenza).

Qui dopo la pausa pranzo abbiamo iniziato l’attivazione della malga ed in circa 1.5 ore abbiamo messo al log in HF sei collegamenti: il più bello e con lungo QSO è stato con IV3VHL Paolo, che trasmetteva dall’Isola di Gorchi.

Quindi verso le 14:00 abbiamo iniziato la discesa per il sentiero 2A ed in ¾ d’ora circa siamo giunti alla Haisrainer Alm, una bella malga privata. Qui abbiamo riacceso il nostro FT817 ed iniziato l’attivazione anche di questa malga. Siamo riusciti a mettere al log cinque QSO, tutti con il Nord Europa ed Inghilterra e tutti in 20 metri. Qui siamo stati aiutati da una buona propagazione e dalla concomitanza di un contest.

Verso le 17:00 quindi abbiamo ripreso il cammino verso il paese di Avelengo.

Per le nostre attivazioni abbiamo utilizzato il piccolo Yaesu FT817, l’antenna Miracle con contrappeso di circa 20 metri ed una batteria esterna.

Bellissima giornata estiva di montagna e radio.

 

MARINA DI PISTICCI (MATERA I7)

JN80jh

07-1707/2016

 

Anche quest'anno siamo stati in ferie in Basilicata ed esattamente a Marina di Pisticci, anche se non nello stesso hotel dello scorso anno. Purtroppo non avevo davanti alla spiaggia scogli e quindi ho trasmesso dalla spiaggia. L'attrezzatura come sempre era composta dal piccolo FT817, le antenne Miracle ed una canna da pesca per i 20 metri, batteria esterna ed l'accordatore LDG Z817. Ho lavorato sempre in HF e prevalentemente in 15 e 20 metri, collegando parecchi paesi europei ned alcuni ham del nostro paese.

Mi sono veramente divertito e trascorso qualche ora in radio.

 

 

MALGA SAN FELICE – FELIXER ALM

DRI 865 - MT. 1613 – JN56nl –

16 maggio 2016

 

Luned’ 16 maggio 2016 (per noi in Alto Adige è festa perché si festeggia il Lunedì di Pentecoste)  con mia moglie abbiamo lasciato la ns. auto in un piccolo parcheggio sopra il paesino di San Felice e di qui abbiamo proseguito per  il sentiero n° 9,  che ci ha condotto in un’oretta al lago di Tret (mt. 1606). Dopo aver percorso il sentiero che costeggia il bellissimo laghetto, abbiamo svoltato sulla destra nel bosco poco prima del Ristorante Waldruhe. Quindi in una decina di minuti siamo arrivati alla Malga di San Felice (Felixer Alm). Dopo aver scattato qualche foto, ci siamo spostati nel bosco dove ho effettuato l’attivazione, lavorando con il mio piccolo FT817, l’antenna Miracle, un contrappeso della lunghezza di circa 20 metri ed una piccola batteria esterna. Ho iniziato verso le ore 10 e terminato poco prima di pranzo. Al log ho messo otto QSO lavorando in 20 e 40 metri.  Tra i paesi collegati Italia, Francia, Lituania, Germania e Croazia.  Per il ritorno abbiamo rifatti il percorso della salita.Le condizioni meteo della giornata sono state particolari: al mattino poco nuvoloso, a pranzo ha iniziato a nevicare e forte vento al rientro.

PLAZZOLES/PLATZERS

Mt. 1280 – JN56nn

05 maggio 2016

 

 

Giovedì 5 maggio mi trovavo per lavoro nella zona del Passo delle Palade – Val di Non e durante la pausa pranzo mi sono recato con la mia autovettura al piccolo paese di Plazzoles/Platzers. Questa piccola frazione del paese di Tesimo si trova a quota 1280 mt. e nel centro del paese si trova la caratteristica chiesetta di San Sebastiano, la quale fu distrutta da un incendio nel XVI secolo e successivamente ricostruita nel 1898 in stile neo-romanico. Ho parcheggiato la mia auto nei pressi del ristorante Berggasthof Natz, dal quale si gode una meravigliosa vista sulle cime circostanti.

Ho lavorato con il mio Yaesu FT817, l’antenna Proxel PRO 5 con l’accordatore LDG Z817. Ad alimentare l’rxtx una piccola batteria esterna.

Buona la propagazione sui 40 metri ed ho messo al log complessivamente otto QSO, dei quali due con l’Olanda, tre con l’Italia, uno con il Belgio, uno con la Polonia ed infine uno con la Repubblica Ceca.

 

FORTE DI FORTEZZA - FESTUNG FRANZENFESTE

mt. 750 – JN56tt

12 aprile 2016

 

Martedì 12 aprile ho attivato in HF il forte di Fortezza. Si tratta di un forte austroungarico che sorge ad una quota di 750 m s.l.m., in Val d'Isarco all'incrocio con la Val Pusteria ed appartiene al grande sistema di fortificazioni austriache al confine italiano. Il forte si trova al limite del comune di Fortezza e vicino ad Aica, frazione del comune di Naz-Sciaves proprio lungo la strada statale del Brennero. Il forte, a prova di bomba, con soluzioni ingegnose fin nei dettagli, doveva rappresentare uno sbarramento invalicabile per qualunque esercito, ma non subì mai nessun attacco, e quindi si trasformò in una cattedrale nel deserto. Il forte fu realizzato a tempo di record: i lavori ebbero inizio il 17 giugno 1833 e venne inaugurato soltanto il 18 agosto 1838, alla presenza dell'Imperatore d'Austria Ferdinando I. Fu progettato da Franz von Scholl. Al tempo della progettazione del forte, le armi d'artiglieria erano ancora ad avancarica e senza canna rigata (quindi con minor gittata), nonostante ciò la fortezza era progettata per ospitare 90 bocche da fuoco:

  • 28 cannoni da difesa da 6 libbre
  • 44 cannoni da difesa da 12 libbre
  • 4  cannoni da campagna da 6 libbre
  • 3 cannoni da difesa da 18 libbre
  • 4 obici da 7 libbre
  • 7 mortai da 30 libbre.

L’attivazione è stata fatta in HF, con il mio Yaesu FT 817, l’accordatore LDG Z817 e l’antenna Proxel Pro 5 sul tetto della mia autovettura. Complessivamente ho messo al log sette QSO (3 con il Belgio, 3 con l’Italia ed uno con la Polonia). Per l’attivazione mi sono sistemato nel parcheggio della fortezza.

RIFUGIO REGOLE DI MALOSCO

DRI 828 - mt. 1400 – JN56ok

31 marzo 2016

 

 

Giovedi 31 marzo 2016 mi trovavo per lavoro in Val di Non ed esattamente nella zona di Fondo (TN). Visto che non ero distante dalla Rifugio Regole di Malosco, ho deciso di riattivare questa referenza durante la pausa pranzo. Sono arrivato con l’auto davanti al rifugio verso le ore 12:20 e, una volta installata la mia solita stazione (Yaesu FT817, accordatore LDG Z817, piccola batteria esterna e l’antenna Proxel Pro 5 sul tetto dell’auto), ho iniziato le chiamate. La propagazione non era molto buona ed ho lavorato solo in 40 metri, mettendo al log cinque QSO (2 con la Germania, 1 con l’Olanda, 1 con il Belgio ed 1 con l’Italia). Verso le ore 14 ho smontato tutto visto che il lavoro mi stava aspettando.

WX: coperto e temp. + 8 °C

FALZEBEN

MT. 1626 - JN56OP

30 marzo 2016

 

Mercoledì 30 marzo 2016 mi trovavo nella zona di Falzeben per lavoro e durante la pausa pranzo mi sono sistemato nel grande parcheggio degli impianti sciistici di Merano 2000 e con il mio piccolo Yaesu FT 817, la solita antenna Proxel 5 bande, l'accordatore LDG Z 817 ed una batteria esterna, ho effettuato alcuni collegamenti in 40 metri. Più precisamente ho collegato il Lussemburgo (1 QSO), Polonia (2 QSO), Germania (3 QSO) e Belgio (2 QSO).

VERANO

MT. 1340 - JN56OO

25 marzo 2016

 con in3ryv - iw3bkn

Venerdì 25 marzo 2016 gli ham in3rye Giuseppe, in3ryv Sergio e iw3bkn Roberto hanno fatto la ormai tradizionale uscita QRP del "Venerdì Santo", andando a trasmettere nella zona di Verano in JN56oo.

Sono state installate due antenne, una morgain (20-40 mt) ed un canna da pesca con due Yaesu Ft 817. La propagazione non era male ed iw3bkn ha messo al log 7 QSO, in3ryv 5 QSO e in3rye 8 QSO. Tutti hanno lavorato in HF e precisamente in 20 e 40 metri. 

E' stato un bellissimo pomeriggio QRP e soprattutto un momento per fare attività radio insieme.

Le prime due foto sono di iw3bkn Roberto, le seconde due di in3ryv Sergio e le ultime in in3rye Giuseppe

FIERA DELL'ELETTRONICA - RADIANTISTICA EXPò

MONTICHIARI

12-13 MARZO 2016

 

Sabato 12 e domenica 13 marzo u.s.  il Mountain QRP Club è stato presente con un proprio piccolo spazio nell'area "HAM RADIO" alla "Fiera dell'Elettronica - Radiantistica Expò" di Montichiari.

Insieme a Roberto IW3BKN e Roberto IZ3WEU ho allestito e gestito questo nostro stand. E' stata una bellissima esperienza, che spero di ripetere. Nella due giorni ho rivisto vecchi amici e conosciuto molti HAM.

SACRARIO MILITARE PASSO RESIA

BZ-006  - Mt. 1317 – JN56gr

10 marzo 2016

 


Giovedì 10 marzo 2016 ho attivato questo Sacrario Militare della Grande Guerra, che si trova in JN56gr a quota 1317 metri.

Il Sacrario di Passo Resia è stato costruito nel 1939  e nell’ossario sono raccolti i resti di 312 caduti di cui 9 ignoti, provenienti dai cimiteri militari dismessi di 10 località dell’alta Val d’Adige nella Prima Guerra Mondiale.
Il Sacrario è costituito da un torrione in porfido, a base circolare, che si innalza su un basamento cilindrico in pietre grezze; sulle pareti del torrione, sia internamente che esternamente, sono ricavati i loculi dove riposano i resti dei caduti. Tre aperture lo collegano alle scalinate che provengono dallo spazio esterno.
Il Sacrario si trova a circa due chilometri a nord di Malles, vicino al paese di Burgusio proprio sulla strada statale.

L’attivazione (classifica motorizzato) è stata fatta in HF e tutti i QSO esattamente in 40 metri. Complessivamente ho messo al log sette collegamenti con Italia, Belgio e Polonia.

Il mio rig: Yaesu FT 817, Accordatore LDG Z817, antenna Proxel 5 Band e piccola batteria esterna.

PASSO MENDOLA

mt- 1363 – JN56ok

2 marzo 2016

 

 

Mercoledì 2 marzo mi trovavo per lavoro nella zona della Val di Non e nella pausa pranzo mi sono fermato al Passo della Mendola (mt. 1363).

Con la mia solita attrezzatura (Yaesu FT 817, accordatore LDG Z817 e l’antenna Proxel 5 Band) ho cominciato le chiamate in HF. In circa due ore ho messo al log complessivamente sette collegamenti, sei dei quali con l’Italia (mai accaduto!!!!) e tutti in 40 metri. L’unico QSO con l’estero è stato in 15 metri ed esattamente con la Turchia.

La propagazione non era il massimo, comunque mi sono divertito e trascorso due ore in radio in una zona bellissima e con un panorama unico.

SCHERMOOS

Mt. 1440 – JN56po

24/02/2016

 

Mercoledì 24 febbraio 2016 mi trovavo per lavoro nell’altopiano di Avelengo e durante la pausa pranzo ho attivato la referenza SCHERMOOS (San Genesio) in JN56po – mt 1440 per il diploma QRP/P.

Ho parcheggiato la mia auto nel parcheggio Schermoos e dopo aver installato il mio Yaesu FT 817, l’accordatore LDG Z817 e l’antenna Proxel 5 Band, ho iniziato le chiamate in HF. L’alimentazione utilizzata è stata una piccola batteria esterna.

Ho messo al log complessivamente 7 QSO, collegando  Spagna, Portogallo, Germania ed Italia.

E’ stata una pausa pranzo diversa dal solito, ma l’esperienza è certamente da ripetere visto che il meteo e le temperatura ora diventeranno sempre più favorevoli.

NUOVA ANTENNA

16 febbraio 2016

 

Oggi con mio padre in3ryv Sergio ho terminato il montaggio  di  un nuovo dipolo per le HF ed esattamente per le bande 30 - 40 e 80 metri.

Si tratta di un'antenna della PROSISTEL mod. PST-348FPC.

Come sempre abbiamo perso parecchio tempo per la taratura, ma ora funziona bene. Speriamo di ottenere buoni risultati.

Ecco alcune foto:

HF QRP CHRISTMAS PARTY
Gruener Baum - Verano - mt. 1340 - JN56oo
19 dicembre 2015

 

Sabato 19 dicembre in occasione dell'HF QRP CHRISTMAS PARTY mi sono recato con mio padre IN3RYV Sergio e IW3BKN Roberto al parcheggio, che si trova poco sopra il Ristorante Hotel Gruner Baum/Albero Verde di Verano.

Ho lavorato prevalentemente in 40 metri sui 7.090 collegando molti altri ham in QRP. E' stata una giornata radio stupenda e ricca di bellissimi QSO.

 

4° FIELD DAY MQC HF 2015

I1BAY Memorial Day QRP

FALZEBEN

Mt. 1600 – JN56op

 

 

Giovedì 22 ottobre 2015 in occasione del Field Day 2015, in3ryv Sergio ed io abbiamo attivato la referenza FALZEBEN. Logicamente il contest iniziava alle ore 20, ma noi abbiamo iniziato la ns. attività un’oretta prima ed abbiamo trasmesso in 15 e 20 metri, mettendo al log una decina di collegamenti con paesi europeri ed il Marocco.

Dalle ore 20 (22:00 UTC) siamo passati in 40 e 80 metri, ma soprattutto nella prima band ail QRM era molto elevato e, tra mille difficoltà, abbiamo fatto fino alle 22:00 circa una decina di QSO, la maggior parte dei quail con paesi europei.

Abbiamo trasmesso dalla macchina con il ns. Yaesu FT 817, alimentato con una piccolo batteria da moto, l’accordatore LDG Z817, un piccolo altoparlante esterno e l’antenna morgain autocostruita.

E’ stata una  bellissima esperienza, soprattutto molto bello è stato operare con la radio con un frontalino.

Esperienza certamente da ripetere.

...... in memoria di un amico I1BAY!!!!!

MALGHE ZONA PALUE - TORCEGNO

mt. 1185 - JN56rc

17 ottobre 2015

 

Sabato 17 ottobre u.s. con mia moglie sono stato di servizio al 5° Rally Storico Valsugana e fra una prova e l'altra (circa un'ora e mezza) ho potuto stare in radio. Mi trovavo sopra l'abitato di Torcegno in Valsugana, ed esattamente in prossimità di alcune malghe in "Zona Palue"  a quota 1185 in JN56rc.

Avevo con me, oltre alla radio di gara, anche il mio piccolo Yaesu VX-7R e mi sono messo a girovagare in frequenza. Dopo aver ricercato quali ponti radio riuscivo ad aprire, sono finito su R5 Alfa di Cima Agaro (quota 2080 - 145.737,5) e ho fatto un bel QSO con un OM di Padova. Quindi ho provato a cercare qualcuno in zona e sui 145.300 ho collegato in diretta tre OM di Borgo Valsugana, che stavano chiacchierando fra loro. I rapporti ricevuti sono stati lusinghieri, ma praticamente mi trovavo sopra di loro in mezzo al bosco.
Non si tratta certamente di una grande attivazione, ma ho trascorso un'oretta in radio aspettando il passaggio dell'uiltima prova speciale.

 

PARCHEGGIO ALBERO VERDE/GRUENER BAUM

mt. 1340 – JN56oo

9 ottobre 2015

 

Venerdì 9 ottobre 2015 mio padre in3ryv Sergio ed io siamo stati al parcheggio che si trova pochi metri dopo l’Hotel Gruener Baum, nella zona di Verano.

Abbiamo programmato questa uscita per il Diploma QRP/P per provare alcune antenne in vista del Field Day, che si terrà il 22 ottobre p.v..

Purtroppo la propagazione non era molto buona ed al log abbiamo messo complessivamente 8 QSO, collegando i seguenti paesi: Spagna, Creta/Grecia, Turchia, Italia, Olanda, Germania e Russia.

Abbiamo comunque effettuato tutte le prove che avevamo programmato e trascorso un bel pomeriggio radio all’aria aperta.

 

ALPENROSE – AVELENGO

mt. 1323 – JN56op

02/10/2015


 

Venerdì pomeriggio 2 ottobre con mio padre abbiamo attivato per il Diploma QRP/P la referenza Alpenrose, che si trova nella zona di Avelengo (Bz) in JN56op.

Arrivati sul posto abbiamo montato la ns. morgain 20 – 40 metri che abbiamo auto costruito e tarato qualche tempo fa in giardino, usando per il fissaggio un comodo steccato. Quindi visto che faceva freddo e minacciava pioggia, abbiamo installato la stazione in macchina, ovvero il ns. Yaesu FT 817 con l’accordatore LDG Z817. Come alimentazione abbiamo utilizzato una piccola batteria da moto.

Abbiamo lavorato in 20 e 40 metri, mettendo al log 11 QSO ed i paesi collegati sono stati l’Italia, Scozia, Ucraina, Belgio, Repubblica Ceca, Olanda, Polonia e Lituania. Poi verso le 16:30 il meteo è peggiorato ed ha iniziato a piovere forte e quindi abbiamo smontato velocemente tutto.

E’ stato un pomeriggio radio interessante: oltre ai QSO abbiamo provato la ns. nuova antenna auto costruita.

 

MARINA DI PISTICCI (MATERA I7)

JN80jh

09-19/07/2015

 

Da giovedì 9 a domenica 19 luglio 2015 ho trascorso con mia moglie un breve periodo di ferie in Basilicata ed esattamente a Marina di Pisticci.

Logicamente mi sono portato anche il mio piccolo Yaesu FT 817 e come antenna la Miracle con un contrappeso di 10 metri circa.

Visto le condizioni di lavoro, ho messo al log poco più di una ventina di QSO e paesi come Cipro, Russia, Ucraina, Polonia, Grecia, Bosnia, Germania, Francia, Spagna, Finlandia, Svezia ed Italia. Il QSO più simpatico è stato però collegare mio padre che era a casa qui a Merano e di alcuni passaggi sono riuscito a fare una breve registrazione, che trovato sotto.

Ho trasmesso in 15 e 20, 40  metri con una potenza di 2 watt circa: aiutavo lo Yaesu con una piccola batteria esterna. Ho trasmesso direttamente dalla spiaggia e da uno scoglio all'ingresso del Porto degli Argonauti. Insomma oltre al riposo non è mancato il QRP!!!

img_3728.mov [50.1 Mb]
Download

ecco parte del  QSO con mio padre IN3RYV Sergio in 20 metri

AVELENGO DI SOPRA (BZ)

mt. 1534 - JN56op

01/06/2015

 

 

Lunedì 1° giugno 2015, con mio padre in3ryv Sergio abbiamo attivato per il Diploma QRP Portatile un bellissimo punto panoramico in JN56op a quota 1534, che si trova tra il paesino di Avelengo di Sopra e Falzeben.

Abbiamo lavorato con il ns. Yaesu FT 817 in 20 e 40 metri, essendo le uniche bande aperte e come antenne abbiamo utilizzato una canna da pesca dell’altezza di 10 metri circa ed una direttiva portatile della ECO Antenne.

Complessivamente abbiamo messo al log una ventina di QSO, collegando i seguenti paesi: Finlandia, Italia, Germania, Norvegia, Turchia, Serbia, Croazia, Spagna, Bulgaria, Portogallo, Creta, Ucraina e Bieloriussia. Bellissimo il QSO con IZ8UDQ!!!!!

E stata una bellissima giornata radio con un QRB di oltre 20.000 km!

PASSO LAVAZZE’ (TN)

mt. 1808 – JN56RI

23 gennaio 2015

 

 

Venerdì 23 gennaio 2015 mio padre  IN3RYV Sergio ed io abbiamo attivato per il Diploma QRP/P il Passo Lavazzè (mt. 1807- JN56RI), lavorando in 15-17-20 e 40 metro, mettendo al log 8 QSO e collegando l’Italia, Francia, Svizzera, Ucraina, Algeria. Il QSO più “bello” è stato con IK0BDO Roberto, che ha avuto la pazienza di ascoltarci in tantissimo QRM.

Come attrezzatura abbiamo utilizzato il ns. Yaesu FT 817, una batteria esterna, l’accordatore LDG 817 e l’antenna Proxel 5 Band, collocata sul tetto della ns. auto”.

MIRAMARE (RIMINI) - JN64ha

2 gennaio 2015

 

Venerdì 2 gennaio 2015 ho effettuato la prima uscita in QRP del nuovo anno. Visto che mi trovavo a Miramare di Rimini per trascorrere la fine del 2014, sono andato in spiaggia nel pomeriggio. Ho trovato un comodo tavolino fra le cabine, ho sistemato il mio piccolo FT817, una batteria esterna e installato la Miracle con un contrappeso di circa 10 metri. Ho lavorato un'oretta in 20 e 40 metri, mettendo al log sei QSO (Italia, Belgio, Russia, Germania, Lituania).

Purtroppo, causa la temperatura, la batteria ha dato forfait, ma resta la soddisfazione di una breve, ma interessante uscita QRP. Sono riuscito a registrare due passaggi dei QSO fatti con on6pf e in3ryv.

on6pf.mov [52.0 Mb]
Download
in3ryv.mov [52.1 Mb]
Download

MALGA TUFF ALM

DRI 871 – mt. 1280 – JN56sm

27 settembre 2014

 

 

Sabato 27 settembre 2014 ho attivato la  “Tuffalm”  DRI  871 – mt. 1280 in JN56sm.

Sono partito con mia moglie ed un gruppo di accompagnatori del cai  dal laghetto di Fiè, lungo il sentiero n.° 1 ed in poco meno di  45 minuti lungo la strade forestale, abbiamo raggiunto questa bellissima malga, che si trova nel cuore del Parco Naturale dello Sciliar.

Alla Tuffalm abbiamo fatto una lunga pausa ed ho quindi colto l’occasione per effettuare l’attivazione in 144 e 430 FM, collegando sette HAM.

Quindi abbiamo ripreso il sent.  1B raggiungendo la Hofer Alpl inmezz’ora. Anche qui breve pausa e quindi rientro al laghetto di Fiè, per la forestale per Umes, dove avevamo parcheggiato le ns. auto.

MOELTNER KASER – CASERA

DRI 837 – MT. 1806 – JN56PO

 

Domenica 7 settembre 2014  con mia moglie Roberta siamo partiti dal parcheggio di Schermoos (1449 m) seguendo sempre la segnaletica «Möltner Kaser». Fatti alcuni metri sulla strada per Flaas, abbiamo svolta a sinistra sulla stradina 5 e poco dopo ancora a sinistra, sul sentiero che per lariceti e prati ci ha portato in un’oretta all’altura Möltner Joch (1733 m).  Abbiamo proseguito verso nord pressoché in piano su radura e poi nella foresta, per poi raggiungere la casera Möltner Kaser. Tempo complessivo un’ora ed un quarto. Dopo aver pranzato alla malga, ho iniziato l’attivazione della referenza DRI-837, questa volta in FM e sui 2 metri, con il mio piccolo Yaesu VX-7R. 

Sono riuscito ad effettuare 5 QSO su ponte ripetitore e 2 QSO in diretta: la cosa interessante è stato che con circa 2 watt ho aperto ponti ripetitori piuttosto lontani, oltre 100 km di distanza da dove ero io. Insomma si è trattata di un’esperienza particolare e per me completamente nuova. Inoltre c’è stata la soddisfazione di essere riuscito ad effettuare l’attivazione da me effettuata anni fa in HF in altra modalità.

Per  il ritorno abbiamo percorso la stessa strada della salita.

 

FIELD DAY MQC 2014

MALGA AUSSERER FALKOMAI ALM

DRI 869 – MT. 2168 – JN56MO

17 agosto 2014

Domenica 17 agosto 2014 con mia moglie e degli amici siamo andati in  Valle Falcomai, che  è una valle laterale della Val d'Ultimo e si trova lungo la catena di montagne a nord della valle. Dalla parte opposta si trova la Val Venosta. Per arrivare in Valle Falcomai abbiamo raggiungianto in auto il paese di San Pancrazio (736 m) in Val d'Ultimo e al cartello che indica la località di Sant'Elena svoltato a destra. Dopo ca. 9 km siamo arrivati  ai masi "Kaserbach" (1451 m), quindi abbiamo svoltato sulla strada a destra, proseguito per qualche centinaio di metri e parcheggiato al parcheggio nel bosco dove termina la strada  (ca. 1500 m). Da qui abbiamo preso il sentiero 9A in direzione malga Falkomai-Kuhalm , malga Innerer Falkomai e Guardia Alta . Poco dopo la Malga Mariolberger (1672 m) la strada inizia a salire fino ad un bivio: qui abbiamo preso il sentiero numero 3 che sale in alta quota lungo il bosco fino ad arrivare ad una casetta in legno su un prato. Qui il sentiero 1 prosegue verso la malga Stafler (50 minuti). Dopo ca. 10 minuti si arriva alla malga Ausserer Falkomai (2168 m). Qui siamo arrivati verso le 11. Dopo una breve pausa, io mi sono spostato nei pressi della malga ed ed ho effettuato l’attivazione in HF con il figo Yaesu FT817 e l’antenna Miracle. Sono stato in ara fino a circa le 12:45 mettendo al log 6 QSO. Quindi mi sono riaggregato agli amici per il pranzo. Verso le ore 14 abbiamo ripreso il cammino e siamo andati al Lago Falcomai, che è  un bellissimo laghetto all'interno di una conca. Dal lago Falcomai (2176 m) abbiamo preso il sentiero  1, che  conduce verso il fondovalle e la malga Innerer Falkomai (2051 m, 20 minuti). Il sentiero è abbastanza ripido. Poco dopo averlo iniziato c'è un tratto in sicurezza con una corda in acciaio per tenersi. Dalla questa malga abbiamo proseguito per una forestale fino ad incrociare il sentiero 8, che ci ha riportato in circa 2 ore al parcheggio vicino a Sant’Elena.

FIELD DAY MQC 2014 – I1BAY IN3AFT

VERANO – mt. 1383 – JN56oo

16 agosto 2014

 

Sabato 16 agosto 2014 in occasione del Field Day MQC 2014 intitolato agli ham I1BAY e IN3AFT, con mio padre in3ryv sono andato nei pressi del paesino di Verano, ed esattamente nel parcheggio auto situato sopra il Gasthof Gruenen Baum, in JN56oo mt. 1383.

Abbiamo iniziato l’attività nel primo pomeriggio ed aiutati da una buona propagazione, abbiamo messo al log diversi ed interessanti collegamenti. Inoltre vi era anche un contest in Russia e quindi i QSO non sono mancati.

Abbiamo collegato Russia Europea, Russia Asiatica, Spagna, Irlanda, Francia, Spagna, Inghilterra, Norvegia e, con un gran colpo di fortuna, Giappone. Abbiamo lavorato solamente in 15 e 20 metri, utilizzando il ns. Yaesu FT 817, una batteria d’auto come alimentazione e la ns. canna da pesca HF.

Purtroppo verso le 17:30 abbiamo dovuto abbandonare l’attività causa un temporale ed acquazzone in zona.

Si è trattato di uno splendido pomeriggio radio all’aria aperta.

METAPONTO - BASILICATA 

JN80ji

Dall'8 al 16 luglio 2014 ho trascorso un breve periodo di ferie a Metaponto Lido e non poteva esserci migliore occasione per portare il piccolo FT817 ed un paio di antenne.

Visto che mi trovavo in un villaggio, ho sistemato un dipolo davanti alla ns. casetta e poi anche la mia Buddipole. Ho collegato diversi paesi europei e qualche stazione italiana.

Inltre mi sono portato anche il palmare Yaesu VX-7R e dalla spiaggia riuscivo ad agganciare un ponte della CISAR, facebdo parecchi QSO con simpatici HAM della zona.

MALGA BAGNO DELL’ORSO – BAERENBAD

DRI 866 – MT. 1705 – JN56np

 

Domenica 1 giugno 2014 con mia moglie abbiamo lasciato la ns. auto al Pawigler Wirt  a quota 1156 mt.

Quindi a piedi siamo saliti per il sentiero 34 fino ad una biforcazione nei pressi di due bellissimi masi: qui abbiamo preso il sentiero 34 A  ed in circa un’oretta siamo giunti alla Malga Bagno dell’Orso – Baerenbad a quota 1705 in JN56np. Dopo una breve pausa, ci siamo sistemati nei pressi della malga e qui ho effettuato l’attivazione della DRI 866.

Purtroppo la propagazione non era delle migliori, comunque al log ho messo sette QSO, tutti in HF.

Verso le ore 15:00, visto che il meteo cominciava a peggiorare, abbiamo preso la strada del ritorno.

Tempo di percorrenza in salita: ore 1:30

MALGA SAN FELICE – FELIXER ALM

DRI 865 - MT. 1613 – JN56nl

Domenica 25 maggio 2014 con mia moglie abbiamo lasciato la ns. auto in un piccolo parcheggio sopra il paesino di San Felice e di qui abbiamo proseguito per  il sentiero n° 9,  che ci ha portato  senza grandi salite direttamente al lago di Tret (mt. 1606) in nemmeno un’ora di cammino. Dopo aver percorso tutto il sentiero che costeggia il bellissimo laghetto, ci siamo fermati per una breve pausa nei pressi del Ristorante Waldruhe. Quindi in un quarto d’ora siamo giunti alla Malga di San Felice (Felixee Alm). Dopo le foto di rito, ci siamo sposati nel bosco dove ho effettuato l’attivazione, lavorando con il mio piccolo FT817 e l’antenna Miracle. Al log ho messo sei QSO effettuati in 20 e 40 matri. Tra i paesi collegati Italia, Craozia ed Inghilterra. Per il ritorno abbiamo rifatti il percorso della salita.

CHIESA SANTA CATERINA - AVELENGO

JN56OP - mt. 1200

18/04/2014

Venerdì 18 aprile 2014 ho attivato in HF insieme a  IN3ECI Andrea, IN3RYE Giuseppe, IN3RYV Sergio e IW3BKN Roberto la Chiesetta di Santa Caterina -Avelengo in JN56op. Ho trasmesso con il mio call e con quello del Mountain QRP Club, ovvero IQ3QC.

Ho messo al log una ventina di collegamenti e l'attivazione è valida per i Diplomi "La Radio e la Storia" e QRP Motorizzato.

CHIESETTA MARIA SAAL MONTE DI MEZZO

JN56RN – MT. 1188

04/03/2014

Martedì pomeriggio 4 marzo 2014 sono salito sull’altipiano del Renon ed esattamente nella zona di Longomoso per fare una bella passeggiata ed abbiamo lasciato la ns. autovettura nel piccolo parcheggio della chiesetta Maria Saal. Dopo aver camminato per un paio d’ore nelle bellissime e panoramiche stradine forestali della zona, abbiamo fatto ritorno alla ns. auto e verso le ore 16:00 ho iniziato l’attivazione della referenza.

Con me avevo il mio piccolo Yaesu FT 817 (alimentato con le sue batterie interne)  e come antenna la Proxel 5 Band Mobile.  Ho lavorato essenzialmente in 40 metri, mettendo al log otto collegamenti (uno con la Francia e sette con l’Italia). Nell’attivazione sono stato facilitato dal fatto che vi erano molte stazioni in aria per il diploma Carnevale di Viareggio, Girf, etc..

Meteo: inizialmente sereno, poi parzialmente nuvoloso, temp. 14 °C

AVELENGO – MANEGGIO SULFNER

DReS BZ 004 - Mt. 1200 – JN56OP

27 febbraio 2014

Giovedì 27 febbraio 2014 con mio padre abbiamo attivato per il Diploma QRP Motorizzato ed il Diploma Radio e Storia la ref. BZ-004 – Maneggio Sulfner - Avelengo. La referenza si trova a quota 1200 metri e si raggiunge salendo con la strada provinciale da Merano. Ed ecco alcune info sulla referenza che sono su un cartello davanti allo Sulfner:  “Chi ha mai percorso uno dei ripidi sentieri che dalla Val d’Adige si inerpicano verso l’altipiano del Monzoccolo, non avrà certo difficoltà ad immaginare quanto sia stato faticoso all’epoca trasportare persone e merci. Per agevolare le attività quotidiane  era quindi necessario ricorrere all’aiuto di un cavallo robusto, capace di adattarsi alle esigenze della montagna. Furono soprattutto i contadini ed i commercianti ad allevare e vendere i piccoli e robusti cavalli, e così, con il passare del tempo, divenne un’abitudine usare il nome “Haflinger”. L’allevamento organizzato di questi cavalli iniziò verso la seconda metà del XIX secolo. Nel 1904 fu costituito sull’Altipiano del Monzoccolo il primo consorzio per la selezione del cavallo Haflinger, che comprendeva i paesi di Avelengo, Verano, Meltina e San Genesio.” Uno degli allevamenti storici è proprio il maneggio Sulfner, che si trova a pochi metri di distanza dalla chiesetta di Santa Caterina di Avelengo.

Abbiamo iniziato l’attivazione verso le ore 14:30: abbiamo lavorato in 15 – 17 e 20 metri, mettendo al log complessivamente 15 collegamenti. Tra i paesi collegati Grecia, Italia, Olanda, Russia, Ucraina, Canada, Galles e Portogallo. La ns. attrezzatura comprendeva il piccolo Yaesu FT817, l’accordatore LDG 817 ed una canna da pesca di 10 metri. Alimentazione con batteria esterna da auto.

Verso le 16:30 abbiamo terminato con le chiamate, in quanto la temperatura calava velocemente ed iniziava a nevicare.

MIRAMARE DI RIMINI

JN64ha

01 gennaio 2014

Il 1' gennaio ho iniziato la mia attività in QRP portatile dalla zona 4 ed esattamente da JN64ha Miramare di Rimini. Ho lavorato con il mio ft817 e la Miracle dalla spiaggia mettendo al log 3 qso. Ho usato le batterie interne della radio e dopo un'oretta sono stato costretto a chiudere. Collegato Grecia in 17 metri, la zona 0 e mio padre in3ryv in 40 metri. 73 e HNY a tutti

ed ecco la eQSL del mio primo collegamento in QRP del 2014 da Miramare di Rimini in JN64ha

PIETRALBA/WEISSENSTEIN

mt. 1520 - JN56qj

Domenica 22 dicembre 2013 con IN3ECI, IQ3QC, IW3BKN e mio papà IN3RYV h0 attivato la ref. BZ-003 Pietralba/Weissenstein (BZ) per i diplomi QRP Motorizzato, Storia e Radio e Friendships Award Uniti per la Sardegna.

Messi al log una trentina di QSO

CIMA VOELSEGG SPITZ

mt. 1834 – JN56sl

Domenica 27 ottobre 2013 siamo partiti verso le ore 9 dal rifugio Hofer Alpl (mt. 1364) ed abbiamo preso il sentiero nr. 3 per il rifugio Tschafon. Inizialmente siamo saliti lungo una strada forestale e quindi abbiamo preso il sentiero nr. 7 che saliva lungo il bosco. Dopo un’oretta abbiamo cambiato sentiero, proseguendo per il ns. 7B e dopo altra mezz’ora abbiamo preso il nr. 4, che in meno di 20 minuti ci ha condotti al Rifugio Tschafon in JN56sl – mt. 1737. Verso le ore 11:00 ho iniziato l’attivazione del rifugio, mettendo al log in circa un’oretta sei QSO. Quindi ho spento tutto ed ho proseguito il cammino per raggiungere la Cima Voelsegg Spitz prendendo il sentiero nr. 9. In circa 20 minuti abbiamo raggiunto la cima e dopo le foto di rito, ho iniziato l’attivazione. Ho messo al log parecchi QSO, aiutato dal contest internazionale. Purtroppo poco dopo le ore 14:30 abbiamo dovuto lasciare la cima, in quanto il meteo stava cambiando velocemente. In circa 2 ore e mezza abbiamo raggiunto nuovamente il rifugio Hofer Alpl, dove abbiamo trascorso la notte. E’ stata una domenica radio stupenda: infatti abbiamo fatto una bellissima escursione nel Parco Naturale dello Sciliar, ammirando paesaggi autunnali incredibili e soprattutto riuscendo ad effettuare due belle attivazioni.

RIFUGIO TSCHAFON

DRI 763 – mt. 1737 – JN56sl

 

Domenica 27 ottobre 2013 siamo partiti verso le ore 9 dal rifugio Hofer Alpl (mt. 1364) ed abbiamo preso il sentiero nr. 3 per il rifugio Tschafon. Inizialmente siamo saliti lungo una strada forestale e quindi abbiamo preso il sentiero nr. 7 che saliva lungo il bosco. Dopo un’oretta abbiamo cambiato sentiero, proseguendo per il ns. 7B e dopo altra mezz’ora abbiamo preso il nr. 4, che in meno di 20 minuti ci ha condotti al Rifugio Tschafon in JN56sl – mt. 1737. Verso le ore 11:00 ho iniziato l’attivazione del rifugio, mettendo al log in circa un’oretta sei QSO. Quindi ho spento tutto ed ho proseguito il cammino per raggiungere la Cima Voelsegg Spitz.

RIFUGIO HOFER ALPL

DRI 859 – mt. 1364 – JN56sm

 

Sabato 26 ottobre 2013, veros le ore 11, con mia moglie abbiamo lasciato la ns. autovettura al parcheggio nei pressi del Laghetto di Fiè allo Sciliar (mt. 1036). Qui abbiamo preso il sentiero nr. 1B per la Malga Tuff, che abbiamo raggiunto in poco meno di 40 minuti. Dopo una breve pausa abbiamo proseguito per il sentiero nr. 3 ed in mezz’ora abbiamo raggiunto la Hofer Alpl, (mt. 1364) in JN56sm.

Nel pomeriggio ho attivato la referenza e, aiutato da un contest internazionale, sono riuscito a mettere al log diversi paesi tra i quali l’Estonia, Ucraina, Portogallo, Italia, Ungheria e Danimarca.

Dopo aver raggiunto i QSO necessari per la validità dell’attivazione, ho spento tutto per risparmiare batterie, visto che il giorno successivo avevo programmato altre due attivazioni.

Venerdì 16 agosto con mio padre in3ryv abbiamo sistemato sul tetto la ns. antenna Cushcraft A3S (10-15-20 mt). L'abbiamo alzata e sistemato nuovamente i quattro tiranti. Ecco alcune foto del lavoro fatto....

Rifugio Bellavista / Schöne Aussicht Hütte

DRI 080 – mt. 2845 – JN56js

18 agosto 2013

 

Il rifugio è situato in Val Senales in prossimità della Vedretta del Giogo Alto, dove è stato trovato "Ötzi", l'uomo dei ghiacci o mummia del Similaun. Siamo partiti (mia moglie ed io) da Maso Corto / Kurzras (mt. 2014) ed abbiamo preso il sentiero nr.3 , che porta al Rifugio. Il sentiero inizialmente sale per il bosco verso destra salendo a tratti ripidamente fino ad una zona più pianeggiante. Il primo tratto è piuttosto impervio e sassoso. Quindi, oltrepassate alcune rocce levigate dal ghiacciaio, il sentiero migliora e si mantiene così fino al giogo, nonostante un altro tratto di roccia ripido. Dopo il giogo il sentiero svolta ancora a destra e sale lungo un tratto ripido che conduce al rifugio.

Nostro tempo di percorrenza: ore 1:50

Dopo esserci riposati ho iniziato l’attivazione in HF, lavorando in 20 e 40 metri. Al log ho messo 6 QSO. Quindi, visto che il meteo iniziava a peggiorare, abbiamo smontato tutto e iniziato la strada del ritorno.

Condizioni meteo: nuvoloso e brevi schiarite

Temperatura: 12 – 15 gradi

MALGA DI PINALTO / PENAUDER ALM

MT. 2323 – JN56KQ

DRI 854 – DReS BZ  003

4 agosto 2013

 

 

Domenica  4 agosto 2013  con mia moglie siamo partiti dal paesino di Certosa in Val Senales (mt. 1327): dal parcheggio abbiamo preso il sentiero nr. 20 che sale dritto per il bosco. Quindi ci siamo tenuti sulla dx rispetto al sentiero che porta alla Malga Convento ed abbiamo proseguito per la Val di Pinalto costeggiando l’omonimo rio.

Il sentiero si snoda lungo la strada forestale e sale con tratti piuttosto ripidi. Comunque in circa 2 ore e trenta siamo arrivati finalmente alla Malga di Pinalto. Questa malga è particolare in quanto risulta la più alta d'Europa, infatti si trova a quota   2.323 metri ed anche la più grande con i suoi 1.310 ettari. Dopo pranzo ho effettuato l’attivazione mettendo al log 6 qso: collegato Italia, Austria, Svizzera, Bosnia.

Stoanerne Mandln/Ometti di Pietra

2003 m – JN56PP

 WxM BZ025 –  DReS BZ002

 

Sabato 20 luglio ho attivato la ref. WxM BZ 025 e ref. DSeR BZ 002 "Ometti di Pietra": si è trattato di una splendida escursione con mia moglie. Siamo partiti dal parcheggio di Schernmoos (mt. 1449) e dapprima abbiamo raggiunto la Malga Moeltner Kaser (mt. 1733) e quindi siamo saliti sulla cima degli Ometti di Pietra a quota 2003. Bella attivazione, anche se la propagazione non era il massimo.

DENTI DI DRAGO - ALTA VAL VENOSTA

DReS BZ 001 - JN56GU - MT. 2034

21 luglio 2013

 

Domenica 21 luglio u.s. ho effettuato una bellissima escursione nella zona di Passo Resia e con mia moglie siamo andati a visitare i famosi "Denti di Drago" nella zona di Plamort, una particolare fortificazione anticarro della prima guerra mondiale. Già che eravamo in zona, siamo andati a vedere anche la sorgente del fiume Adige. Non poteva mancare il mio FT817  con l'antenna Miracle, e dalla postazione militare ho effettuato l'attivazione di questa particolare referenza storica.

GRAN CANARIE

IOTA AF-004  - IL27dt

3-14 luglio 2013

Dal 3 al 14 luglio 2013 sono stato con la famiglia sull'isola di Gran Canarie per un periodo di ferie. Logicamente non potevo non portare il mio fido Yaesu FT817 e l'antenna Miracle con un  contrappeso di 10 metri. Ho messo al log una ventina di QSO e fra i paesi collegati vi sono Brasile, Stati Uniti, Venezuela, Spagna, Madeira, Italia, Gibilterra, Sud Africa, Portogallo, Inghilterra, etc.. Lavorando con le sole batterie interne dell'817, la mia autonomia era piuttosto limitata: in ogni caso ho fatto parecchio ascolto e soprattutto qualche bel QSO.

 

CIAO

IN3AFT

HERMANN

 

 

 

 

 

VILLA GRIFFONE  ER-001

PONTECCHIO MARCONI (BO)

9 giugno 2013

Domenica 9 giugno 2013 il socio IZ4NAP Pino ha organizzato per il Mountain QRP Club la visita di Villa Griffone con attivazione in QRP della referenza. Un po’ di storia:  acquistata a metà Ottocento, Villa Griffone fu la residenza elettiva della famiglia Marconi dove Guglielmo passerà la maggior parte della sua vita fino alla maggiore età. Proprio a Villa Griffone compì i suoi primi esperimenti di radiotrasmissione (1895), come riportato anche su una lapide collocata sulla facciata della villa. Grazie agli appoggi dei parenti inglesi, Marconi continuò le sue esperienze nel Regno Unito dove il suo sistema di telegrafia senza fili venne sviluppato fino ad affermarsi su scala mondiale. In oltre 40 anni di attività scientifica ed imprenditoriale Marconi divenne simbolo vivente della radio. Alla morte dello scienziato nel 1937, la Villa fu donata dai famigliari alla Fondazione Marconi, costituita nel 1938 per tenere vivo il ricordo storico e scientifico del padre delle radiocomunicazioni. Parti integranti del patrimonio della fondazione sono la Biblioteca e l’Archivio. La Villa ospita anche il Museo Marconi, dedicato alle origini e agli sviluppi delle radiocomunicazioni. Grazie all’integrazione di apparati storici, ipertesti, filmati e dispositivi interattivi, il visitatore ha la possibilità di ripercorrere le vicende che hanno caratterizzato la formazione, la vita e l'attività di imprenditore di Guglielmo Marconi nella Compagnia che egli fondò nel 1897 e che tuttora porta il suo nome. Il momento centrale della visita è la cosiddetta "stanza dei bachi" (per le culture che qui si allevavano): accolti dalle parole di Marconi, si entra nel laboratorio in cui il giovane aspirante inventore mosse i primi passi "giocando" con l'elettricità per poi arrivare, pochi anni dopo, alla grande intuizione della possibilità di comunicare senza fili a grande distanza, superando ostacoli naturali, il primo dei quali fu la collina dei Celestini posta di fronte alla finestra del suo laboratorio.

Prima della visita del Museo, IN3RYE e IN3RYV con il loro call e con quello del Mountain QRP Club (IQ3QC) hanno attivato la referenza ER-001 per il Diploma Storia e Radio e per il Diploma QRP Motorizzato con il loro piccolo FT817 ed una canna da pesca di 9,60 mt. Al log una ventina di QSO con molti paesi europei. Nel pomeriggio verso le  ore 14 l’attività radio è  terminata causa forte pioggia.

MALGA MALOSCO

19/5/2013 DRI 851

 

Domenica pomeriggio 19 maggio 2013,  con IW3BKN Roberto ho attivato la ref. DRI-851 Malga Malosco Alm per il diploma Rifugi, Malghe e Bivacchi Italiani – classifica a piedi.

Questa bellissima Malga si trova ad una quota di 1543 mt in JN56ok. Abbiamo lasciato l'auto presso il parcheggio dell’Hotel Falchetto (Regole di Malosco – Val di Non) e siamo saliti fino alla Malga per il sentiero nr. 508 (tempo percorrenza 30 minuti ca.).

L’attivazione è stata effettuata in HF alternandosi fra le varie bande: totale QSO 12, sei a testa.

Condizioni meteo: tempo variabile (ha anche grandinato) e temperatura di ca. 6 °C

Abbiamo utilizzato entrambi uno Yaesu FT-817 con due antenne portatili.

14/04/2013

MONTE ROTENSTEIN/PIETRAROSSA - KNOTTENKINO

 (ref. BZ-051 - locator: JN56OO – mt. 1465)

 

Domenica 14 aprile 2013 sono partito con mia moglie e mia figlia  verso le ore 9:30 dal parcheggio sito appena sopra il Ristorante Gruener Baum di Verano (purtroppo ancora chiuso!). Abbiamo  quindi preso il sent. 12 e proseguito per il bosco. Nell’ultima parte il sentiero sale ripidamente fino alla cima del Monte Pietrarossa/Rotenstein, anche conosciuto come Knottenkino (mt. 1465).  Lungo l’ultima parte della salita per il Knottenkino, c’era parecchia neve sul sentiero. Siamo arrivati sulla cima verso le 10:30. Abbiamo ammirato il panorama e scattato alcune foto. Quindi verso le 10:45 ho montato la mia stazione: Yaesu FT 817, antenna Miracle e contrappeso ed alle 10:55 ho messo al log il primo QSO. Con me avevo anche il mio piccolo Yaesu VX-7R ed ho collegato in FM in diretta IN3AFT Hermann in 145.212, che si trovava a casa a San Martino in Passiria (ore 11:00). Questo collegamento non è stato messo al log.

Ho fatto interessanti collegamenti (Finlandia, Russia, Inghilterra, Cipro, Romania, Italia), ma quello più bello è stato con un’altra stazione QRP ed esattamente TA3TTT sui 20 metri.

Quindi verso le 13:00 ho smontato tutto e ripreso la via del ritorno.   

Note: bellissima giornata primaverile

29/03/2012

Oggi ho effettuato la mia prima attivazione del Diploma QRP Motorizzato, lavorando la Malga Leadner Alm, una storica struttura che si trova a quota 1512 fra le città di Bolzano e Merano in JN56op.  Ho utilizzato il mio piccolo Yaesu FT 817, l'accordatore LDG Z-817 e come antenna la mia canna da pesca. Questa volta mi sono munito di una batteria della macchina e quindi la potenza di uscita era di circa 3 watt. Sono riuscito ad effetuare buoni collegamenti con l'estero e fra questi vorrei sottolineare quello in 20 metri con  il Canada (VE3DZ). Ho lavorato in 10 - 15 e 20 metri. Due parole sul meteo: nevicava, leggero vento da Nord e temperatura sui 2 °C. Sullo sfondo della foto qui sotto a destra si vede la mia canna da pesca. Ultima info per futuri attivatori: la strada forestale che conduce dall'albergo Gruenen Baum - Albero Verde alla Malga Leadner è percorribile in macchina solamente dal 1 novembre al 1 aprile. Nei mesi estivi la malga si raggiunge solamente a piedi.

Ho lavorato la referenza anche con il call del Mountain QRP Club: IQ3QC

16 marzo 2013

Sabato 16 marzo 2013 sono salito con mia moglie dal paese di Cavaion Veronese fino sul Monte Moscal (mt. 493 - JN55jn - ref. WXM VE-087). Una volta giunti sulla cima, ho montato la mia piccola stazione qrp (Yaesu ft 817 - antenna Miracle con contrappeso 10 mt), iniziando le chiamate. Sono riuscito a mettere al log 9 collegamenti IN HF (15-20 e 40 mt), dopodichè, visto il freddo (4 °C) ed il vento, abbiamo fatto ritorno alla macchina. 

 

 

 

 

 

3 MARZO 2013

Domenica 3 marzo 2013 con mia moglie siamo saliti sulla cima del Monte Colodri di Arco (Tn) percorrendo il famoso sentiero attrezzato.

Con me avevo portato il mio piccolo Yaesu VX-7R e dalla cima ho fatto qualche collegamento in FM, sia in diretta che su ponte. Purtroppo i collegamenti in diretta effettuati non erano sufficienti ad aprire la referenza. In ogni caso è stata una bellissima giornata di montagna e radio.

 

 

 

 

 

19 gennaio 2013

Prima attivazione dell'anno del Diploma Rifugi motorizzato: lavorato in hf la ref. DRI-844 MALGA ZANNES  (mt. 1880 - JN56vb) in Val di Funes (Bz).

 

6 gennaio 2013

Prima attivazione dell'anno del Diploma Watt X Miglio. Lavorato la ref. BZ-051 Bemsteimkogl in hf con il piccolo Yaesu FT 817. 

 

 

 

 

 

14) Sabato e domenica 1-2 settembre 2012 il Mountain QRP Club e la Sezione ARI di Sanremo hanno organizzato il 1° Memorial i1BAY.

Domenica mattina le condizioni meteo non permettevano di andare in montagna e quindi con mio padre IN3RYV abbiamo montato la stazione in giardino, sotto il ns. gazebo e abbiamo partecipato all'evento.

Abbiamo lavorato in HF con circa 8 watt di potenza e messo al log parecchi QSO, facilitati dalle ns. antenne (Dipolo per i 40 - 80 metri  e Cushcraft 3 elementi per i 10-15-20 metri).

Nonostante tutto è stata una bella giornata radio all'aria aperta!!!!!

BAITA LAZAUN / LAZAUNHUETTE

Mt. 2427 – DRI 838 – JN56JS

13) Giovedì 23 agosto 2012 verso le ore 8.00 sono partito con mia moglie e mia figlia dal parcheggio di Maso Corto (mt. 2011). Abbiamo quindi preso il sentiero nr. 11 e siamo saliti lungo il bosco. In circa un’oretta e mezza siamo arrivati alla Baita Malga di Lazaun/Lazaunerhuette a quota mt. 2427.

Quindi, dopo una breve pausa, abbiamo proseguito il ns. cammino facendo un bellissimo giri circolare nella valletta del Rio Fossalunga. Ritornati al Rifugio, ho iniziato l’attivazione verso le ore 11 della ref. DRI 838. Ho lavorato in HF e precisamente in 40 mt. e messo al log sette QSO.

Dopo pranzo abbiamo ripreso il cammino es esattamente il sent. 11 A che con un bellissmo giro panoramico ci ha riportati a Maso Corto in un’ora e mezza.

 

 

 

 

 

RIFUGIO S. CROCE DI LAZFONS / SCHUTZHAUS LAZFONSERKREUZ

(mt. 2311 – DRI-679 – JN56SQ)

12) Domenica 20 agosto 2012 sono salito con mia moglie al Rifugio S. Croce di Lazfons (mt. 2311). Siamo partiti dal parcheggio Kuehof (mt. 1587) prendendo il sent. 1 intitolato al EAto P.G. Frassati. In circa un’oretta abbiamo raggiunto il Rif. Chiusa: dopo una breve pausa siamo ripartiti ed in un’altra ora siamo giunti al Santuario di S. Croce di Lazfons (il più alto d’Europa) e quindi all’omonimo rifugio ubicato subito sopra (mt. 2311).

Ho attivato la DRI- 679 in 144 e 430 Mhz in FM con il mio piccolo ICOM IC-90, collegando prima su ponte e quindi in diretta tre OM, che hanno avuto la pazienza di cambiare più volte frequenza in modo da rendere possibile l’attivazione stessa. Due di questi si trovavano a loro volta in alta montagna, uno sulla cima della Plose ed un altro nella zona dello Sciliar.

Totale collegamenti cinque.

MOELTNER KASER - CASERA

MT. 1806 – DRI 837 – JN56PO

11) Venerdì 17 agosto 2012 con mia moglie Roberta siamo partiti dal parcheggio di Schermoos (1449 m) seguendo sempre la segnaletica «Möltner Kaser». Fatti alcuni metri sulla strada per Flaas, abbiamo svolta a sinistra sulla stradina 5 e poco dopo ancora a sinistra, sul sentiero che per lariceti e prati ci ha portato in un’oretta all’altura Möltner Joch (1733 m).  Abbiamo proseguito verso nord pressoché in piano su radura e poi nella foresta, per poi raggiungere la casera Möltner Kaser (1806 m). Tempo complessivo un’ora e mezza. Dopo aver pranzato alla malga, ho iniziato l’attivazione della referenza DRI-837 ed ho messo al log sei QSO, collegando l’Olanda, Germania, Austria, Belgio, Svizzera ed Italia. Per il ritorno abbiamo percorso la setssa strada della salita

10) Martedì 14 agosto 2012 con mia moglie ho effettuato un’ escursione partendo dall’abitato di Aschbach/Riolagundo (mt. 1340) ed abbiamo raggiunto  la malga di Naturno, che si trova ai piedi della Guardia Alta. Siamo saliti per il sentiero n° 27, che si snoda attraverso un bosco di larici ed abeti. Dopo 90 minuti siamo arrivati alla malga di Naturno. Dopo una breve pausa ho iniziato l’attivazione in HF della referenza DRI-836 in JN56MT. Sono riuscito a mettere al log cinque collegamenti, la maggior parte di questi in 20 metri.  Dopo aver pranzato alla malga di Naturno, abbiamo proseguito sul sentiero n°9 verso Monte San Vigilio. In circa un’oretta abbiamo raggiunto Monte San Vigilio e la sua bellissima chiesetta. Qui ho attivato sempre in HF la referenza BZ-052 in JN56NO. Per fortuna  la propagazione era migliorata sensibilmente e sono riuscito a mettere al log nove QSO. Verso le ore 17.00 abbiamo preso il sentiero n° 28  e siamo riscesi ad Aschbach/Riolagundo.

9) Vicino alla città di Merano, sorge il borgo di Lana. In questa bellissima località della Provincia Autonoma di Bolzano, la popolazione è in maggioranza di lingua tedesca.

Non si sono però dimenticati di dedicare una loro via a Guglielmo Marconi e di mettere sul palo di sostegno una breve spiegazione del grande nostro premio Nobel.

 

 

 

 

 

8) ISOLA DI IBIZA (EA6) - CALA GRACIO - JM08PX

Dal 6 al 15 luglio 2012 sono stato con la famiglia per un breve periodo di ferie sull'Isola di Ibiza (Spagna) ed esattamente a Cala Grazio (nei pressi dell'abitato di S. Antonio). Come consuetudine e sebbene il volo aereo non permettesse grandi e pesanti bagagli, mi sono portato il mio piccolo Yaesu FT 817, un alimentatore per ricaricare le sue batterie interne ed un'antenna Miracle, con un contrappeso di 10 metri. Alla mattina, quando la temperatura lo permetteva, andavo su uno scoglio vicino al ns. Hotel in Cala Gracio e provavo qualche collegamento. Ho lavorato esclusivamente in HF ed esattamente in 15 - 20 e 40 metri. Nonostante le condizioni di lavoro al "limite", sono riuscito a mettere a log oltre 30 QSO e collegato Cipro, Portogallo, Italia, Spagna, USA, Italia, Francia, Svizzera, Austria, Germania, Polonia, Slovenia, Croazia, Repubblica Ceca. Il 10 luglio poi sono riuscito a collegare mio padre IN3RYV in 40 metri. Insomma le ferie sono andate benissimo, come pure la mia attività in QRP.

 

Spiegazione foto:

foto 1: la mia stazione QRP sullo scoglio

foto 2: la mia stazione e vista sul mare

foto 3: primo piano del piccolo FT 817

foto 4 (sotto): ecco il panorama mentre una mattina ero in radio

 

 

 

 

 

 

Ecco la QSL che ho ricevuto da IZ1UKG/P - Paolo, che stava attivando la DCI - AT 64 - WCA - I - 00911

7) Martedì 19 giugno 2012 ho attivato la Malga Daiano in JN56ri – quota 1825 con sistema “motorizzato”. Dato che mi trovavo al Passo Lavazè per lavoro, nella pausa pranzo ho installato la mia stazione in auto, composta dal mio fido Yaesu FT-817, accordatore LDG Z817 ed antenna PROXEL X5. La potenza utilizzata è stata di circa 2,5 watt.

Ho lavorato in HF e sono riuscito a mettere al log complessivamente 7 QSO e lavorato sui 15 – 20 e 40 metri.

 

 

 

 

 

6) Giovedì 24 maggio 2012 ho attivato con il sistema 2MOTORIZZATO" la DRI 828 "RIFUGIO REGOLE DI MALOSCO" (TN) - in JN56nk. Al log sono stati messi complessivamente cinque QSO ed ho lavorato solamente in HF. Ho utilizzato il mio fido FT817, l'accordatore LDG Z817, una piccola batteria esterna ed una nuova antenna PROXEL PRO-X5.

 

5) Lunedì 30 aprile 2012 dopo aver raggiunto la cima della Panarotta (mt. 2002) ed attivato la cima in HF, siamo scesi lungo la cresta fino a raggiungere Cima Esi (mt. 1832). Qui, alla fine di una dei due impianti di risalita del comprensorio sciistico Panarotta 2002, si trova un grande rifugio, che purtroppo risultava chiuso. Visto che le condizioni meteo lo consentivano e soprattutto avevo ancora un pacco batterie di scorta per il mio 817, sono riuscito ad attivare il Rifugio di Cima Esi – Paganella 2002, mettendo al log 4 QSO.

4) Lunedì 30 aprile 2012 abbiamo raggiunto la cima della Panarotta: in auto  siamo andati  da Levico Terme fino agli impianti di risalita dell’omonimo comprensorio sciistico. Da qui siamo saliti lungo le piste da sci fino a   Cima Esi (mt. 1832): dopo una breve pausa al di fuori del Rifugio posto alla fine di una delle due seggiovie (che era chiuso), abbiamo salito la splendida cresta fino a raggiungere la cima della Panarotta (TN-055). Dopo le foto di rito e visto che soffiava un forte vento, siamo scesi poco sotto la cima, dove poi ho effettuato l’attivazione della nuova referenza. Tra i QSO effettuati, ho collegato anche mio padre IN3RYV, che mi aspettava sui 40 metri. Verso le 12:30 abbiamo ripreso la strada del ritorno e quindi attivato anche il Rifugio di Cima Esi.

3) Domenica 29 aprile 2012 con mia moglie abbiamo lasciato la ns. macchina in Valle di Sella nei pressi della Chiesa di Santa Maria della Neve. Qui abbiamo preso il sentiero ARTENATURA che si snoda per 3,5 km nel bosco lungo una comoda strada forestale. Lungo tutto il percorso c’erano delle bellissime opere d’arte con materiali naturali. Quindi, dopo aver costeggiato un piccolo biotopo, la strada forestale ritorna sulla provinciale. Di qui in circa 10 minuti siamo arrivati  nei pressi del Ristorante Carlon. Abbiamo proseguito altri 10 minuti su un’altra forestale fino a raggiungere Malga Costa  (JN56QA) e la zona espositiva a pagamento di Arte Sella. Meraviglioso. Nel pomeriggio ci siamo riposati nei pressi della malga e qui sono riuscito, grazie anche ad un contest svizzero, ad attivare questa nuova referenza.

2) Lunedì 9 aprile 2012 sono partito con mia moglie dal Passo Palade (mt. 1518) ed abbiamo preso il sent. Nr. 52. Dopo circa 10 minuti abbiamo svoltato a sx prendendo il sentiero nr. 50S: questo inizialmente sale molto ripidamente e quindi, una volta giunti a quota 1650, il sentiero prosegue dolcemente lungo il bosco. Dopo quasi un’oretta raggiungevamo la località Saalwiesen: lungo tutto il percorso abbiamo trovato molte macchie di neve, che talvolta rendevano scivoloso il sentiero. Di qui in altri 10 minuti siamo arrivati alla Forcella di Mezzodì / Mittagsschartl e quindi in altri 10 minuti sulla sommità del Tillberg a quota 1760 mt. (ore 11:40). La temperatura non era molto gradevole (+1 °C). Quindi, dopo le foto di rito, ho acceso il mio FT817, collegato l’antenna Miracle (con contrappeso di circa 10 metri)  ed alle 11:50 riuscivo a mettere al log il primo collegamento in 20m metri. La propagazione non era il massimo ed alla fine ho attivato la new one con quattro QSO. Nel frattempo avevo acceso anche il piccolo ICOM IC-90 e collegavo IN3EFL Arcangelo in 2 metri sul ponte R7 (145.775).

1) domenica 01/04/2012 ho attivato in HF il BeimsteinKogl, una bellissima cima che si trova in JN56OO. Una new one per l'Alto Adige (BZ-051). Questa referenza si raggiunge facilmente dal comune di Verano. Con mia moglie abbiamo fatto un bellissmo giro, salendo fino al Rist. Albero Verde / Grünen Baum per il sent. 16 e quindi abbiamo svoltato verso sx prendendo il sent. 12. Di qui in una mezz'oretta siamo arrivati sulla cima- Di qui si gode una vista bellissima sulla Valle dell'Adige, il Burgraviato, la Val d'Ultimo e tutte le cime della Val Venosta, sulle Maddalene e Bolzano. Ho lavorato in HF con il mio FT817 e come antenna la semplice Miracle, mettendo al log sei collegamenti (Russia, Italia, Portogallo, Tunisia e Grecia). Ho provato anche in 2 metri, ma nulla da fare: mi sono consolato collegando mio padre IN3RYV in diretta in FM sui 145.300. Dopo un'oretta di permanenza sulla cima, abbiamo ripreso il ns. cammino e siamo andati al Knottenkino e quindi siamo ritornati a Verano.

Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!